Roberto By

Assaggi web: sempre più cibo, gli articoli degli altri in rete


Gli Assaggi di questa settimana: ristoranti di qualità e società con conti spesso in rosso a Torino; Osaka a Milano compie vent’anni con qualche amara riflessione sulla cucina giapponese in città; grigliate di carne e salute, possono anche andare a braccetto; mixology e universo femminile, Fabbri premia le barlady; la Cina sempre più forte anche a tavola apre in Francia una scuola di cucina cinese. Buona lettura!

1 ) La ricetta del ristorante di successo prevede una cucina più che apprezzabile, una sala attenta e professionale ma tutto questo non basta. Il terzo ingrediente, spesso fondamentale, è la capacità imprenditoriale di chi decide di intraprendere questa avventura. Torino è una piazza in fermento dal punto di vista della ristorazione, tante le nuove aperture di qualità. I tempi di attesa per vedere bilanci in pareggio però si allungano.

Leggi l’articolo completo su Corriere della Sera Torino

 

2 ) Cucina giapponese doc e ristoranti giapponesi a Milano. Se i secondi si moltiplicano, non necessariamente la prima si afferma: sempre più le gestioni a conduzione cinese di ristoranti giapponesi. E indipendentemen da questo elemento, che potrebbe anche non essere determinante, l’offerta è piuttosto appiattita rispetto alla varietà che riserverebbe la vera cucina nipponica. Queste e altre riflessioni poco rosee in occasione del compleanno di un ristorante giapponese col pedegree, a Milano da vent’anni: Osaka.

Leggi l’articolo completo su Identità Golose

 

3 ) Puntualmente capita di leggere articoli allarmistici, che puntano il dito verso questo o quell’alimento, salvo poi riscattarlo all’ondata mediatica successiva. Estate e grigliate non fanno solo rima ma sono un’accoppiata perfetta che richiama subito convivialità, aria aperta e sapori decisi. L’ennesimo articolo che colpevolizza carni e griglie? No, anzi, abbassa la temperatura di ipotetici allarmi pur invitando alla cautela.

Leggi l’articolo completo su Il Fatto Alimentare

 

4 ) È mixology mania da tempo, ed è da tempo giunto il momento che anche le donne abbiano uno spazio pari al loto talento. Ancora così non è, allora ci ha pensato Amarena Fabbri a creare un concorso, in occcasione del centenario dell’azienda, tutto dedicato alle barlady. Dal 2015 a oggi Fabbri proclama ogni anno la Lady Amarena vincitrice della competizione. Una riserva indiana in rosa? Speriamo di no, intanto una vetrina internazionale che mette in risalto le abilità femminili anche in questo campo.

Leggi l’articolo completo su Gambero Rosso

 

5 ) Una scuola di alta formazione culinaria sorgerà in Francia, zona dei castelli della Loira, l’ambientazione è più che suggestiva, nell’antico presbiterio di una chiesa. Ma la vera notizia è un’altra: la scuola sarà esclusivamente di cucina cinese, voluta e realizzata grazie all’impegno di investitori cinesi. La Francia apre frontiere e fornelli a una Cina sempre più forte, anche a tavola.

Leggi l’articolo completo su Food&Sens

Roberto
Roberto
About me

Impiegato a tempo indeterminato, ma aspirante "flâneur", almeno nei sogni; un ozio creativo nel quale dedicarsi completamente alla buona tavola, al cucinare, alle arti visive, alla lirica e alla lettura dell'opera omnia di Balzac. Restando coi piedi per terra coltivo queste attività come passioni personali, quando posso, nel tempo libero. Scrivo di cibo perché amare qualcosa e voler comunicare questo amore credo siano una cosa sola, da gourmand aspirante gourmet, sempre pronto ad imparare cose nuove.

YOU MIGHT ALSO LIKE

Assaggi 05_07
Assaggi web: sempre più cibo, gli articoli degli altri in rete
July 08, 2019
Assaggi 27_04
Assaggi web: sempre più cibo, gli articoli degli altri in rete
April 27, 2019
Water_Color_Art_Effect_20190415104322260
TOAST RICCO ALLA FRANCESE
April 15, 2019

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *