Fabio Zago By

Sicilia


Nell’isola ci sono tutti gli influssi della cucina del mediterraneo; olio, grano, vite, sale. Le interpretazioni della cucina araba e poi di quella contadina e povera, di quella opulenta della grande aristocrazia europea. Interpretazioni collettive ed individuali delle arti culinarie di popoli diversi.

La pasta e il riso in Europa cominciano davvero qui in Sicilia, patrimonio inestimabile tradotto in numerosi formati e ricette di pasta e per quanto riguarda il riso come non citare gli arancini (le arancine non è corretto anche se piace nell’area occidentale dell’isola).

E il couscous rivisitato splendidamente nel trapanese.

L’impiego della melanzana e del pomodoro e poi i piatti di pesce, tra i quali il tonno e lo spada, ma anche il baccalà e il pesce azzurro, come le sarde e le alici sono trasformati in piatti eccezionali e patrimonio di tutti gli italiani.

Dicevamo dell’olio, delle vite ma dovremmo ricordare ancora i capperi e la frutta poiché la Sicilia vanta le migliori produzioni mondiali di agrumi, di fichi e fichi d’India, di pistacchi e di mandorle.

I saporiti piatti di carni ovine dell’interno dell’isola e i formaggi come i pecorini e i caciocavallo.

Il capitolo dolci rende la Sicilia, infine, una delle più importanti regioni gastronomiche del mondo; sorbetti e gelati di evidente origine araba trovano qui il loro naturale approdo, la pasticceria a base di marzapane e di eccezionali mandorle e pistacchi, il cioccolato grezzo, i cannoli e la cassata.

 

La mandorla di Avola

Il mandorlo è originario dell’Asia centrale e fu introdotto in Europa dai greci, intorno al V sec. A.C.

Nel mito di Cibele il mandorlo è l’albero vigilante destato per primo dal sonno invernale.

In Sicilia la primavera anticipa, mentre tutta Europa è ancora immersa nel freddo invernale; i fiori sbocciano in Febbraio, ed è proprio in questo mese che, nella valle dei Templi di Agrigento si tiene “la sagra dei mandorli in fiore”.

In tutta la regione se ne contano 300 varietà, ma le più richieste si trovano nel siracusano, nella valle di Noto e nei territori di Avola.

La forma del frutto è tipicamente ovoidale e il guscio molto spesso trattiene le sostanze oleose e aromatiche intatte per un anno, rendendole molto adatte ad una prolungata conservazione.

Da alcuni anni un consorzio cerca di salvaguardarne e tutelarne il marchio.

La mandorla di Avola è assoluta protagonista di straordinari dolci come la granita, il torrone, i “geli” e soprattutto la pasta martorana, elemento fondamentale della cassata e dei dolci deliziosi e colorati a forma di piccola frutta fresca fatti di marzapane.

Per una ricetta molto Siciliana: la Norma

 

 

 

 

 

 

Fabio Zago
Fabio Zago
About me

Fabio Zago, docente dell’Accademia Gualtiero Marchesi, è il consuente gastronomico di unaricettalgiorno. Presta la sua consulenza gastronomica per riviste di settore ed è consulente gastronomico per numerose aziende agroalimentari. E’ autore di testi scolastici adottati in diversi Istituti Alberghieri italiani e di numerosi libri di cucina per il grande pubblico: “Rapida Mente buoni”, “La cucina wok”, “Mousse paté e terrine”, “I sapori della cucina tex mex”, “I sapori della cucina araba”, “Cucina ok a basso prezzo”, “La buona cucina vegetariana”, “Il piatto in un bicchiere”. E’ autore e curatore di una collana di cucina dietetica: “La buona cucina in gravidanza”, “La buona cucina disintossicante”, “La buona cucina senza latte”, “La buona cucina con le fibre”. Già durante gli anni di formazione all’Istituto Alberghiero ha iniziato a viaggiare per il mondo alla scoperta di realtà gastronomiche e culturali diverse dalla sua. Gli Stati Uniti, Londra e Parigi sono state le tappe fondamentali della sua crescita e gli hanno lasciato un’impronta cosmopolita, ma al contempo hanno radicato in lui la convinzione che quella mediterranea è la miglior cucina possibile. E’ stato Direttore Didattico della Scuola de La Cucina Italiana per oltre 20 anni. Ha lavorato presso prestigiose realtà nel mondo, fra cui: Hotel Excelsior, Cras Montana (CH) Centro enogastronomico Altopalato, Milano Excelsior restaurant, Beverly Hills, California (USA) Café Royal restaurant, Londra (UK) Forte Hotel Village, S.ta Mangherita di Pula La Cucina Italiana web e carta Oltre ad aiutarci in cucina e a suggerirci ricette, firma i suoi spigolosi post sul blog

YOU MIGHT ALSO LIKE

pesto siciliano
Pesto Siciliano, delle mie parti
July 14, 2017
Passito di Frappato
Tra cielo e terra
October 24, 2016
DonGambero_GamberoRosso
Don Gambero
February 04, 2016

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *